clicca
Sconto fattura Milano

Vantaggi e svantaggi parquet prefinito

prefinitiNonostante i puristi dei pavimenti in legno preferiscano posare parquet tradizionali di legno massello, gli estimatori dei parquet prefiniti sono in continuo aumento.
E la ragione è molto semplice: i vantaggi del parquet prefinito rispetto alle altre tipologie di pavimenti sono molto convincenti; esistono almeno 5 buoni motivi per acquistarlo!
Qualità garantita: i nostri prefiniti sono realizzati con le migliori essenze europee ed esotiche (rovere, iroko, teak per citarne alcune), strati di legno nobile per garantirti durata nel tempo;
- Ampia scelta di essenze e trattamenti: sono tantissime le versioni di prefiniti in vendita nei nostri negozi; scegli quello che soddisfa di più il tuo gusto: pavimenti anticati, decapati, sbiancati, etc…
Velocità di posa: il parquet prefinito flottante sfrutta la posa ad incastro click, senza l’impiego di colla e chiodi i tempi di posa sono dimezzati!
- Facilità di manutenzione: grazie alla posa flottante di cui sopra, la sostituzione delle tavole è semplice e veloce; richiede poca manutenzione per la pulizia;
- Prezzo: prezzi accessibili anche ai budget più economici! Nei nostri negozi parquet a milano sono attive tantissime offerte sui prefiniti: venite a trovarci senza impegno!

Pavimento pvc adesivo su piastrelle

Pavimento pvc adesivo su piastrelle Chi deve trasferirsi in un palazzo più vecchio, solitamente si trova a dover affrontare una problematica: la presenza di piastrelle in ceramica dappertutto.
In più non fanno parte di quello stile più attuale, ma si presentano scure e di piccole dimensioni.
In queste circostanze dunque spesso si decide di rimodernare la pavimentazione, e generalmente la scelta propende verso il pavimento in “PVC” per andare a sostituire quello precedente.
Infatti il modello elastico in “vinile” è tra i più richiesti, in quanto la pavimentazione in “PVC” autoadesivo propone un ampio assortimento di utilizzi, colpendo con tutte le sue tipologie di decorazioni.
Di seguito potrete scoprire se questo genere di copertura sia idonea pure sulle piastrelle.

I benefici del “PVC”

Prima di vedere le diverse possibilità  d’installazione, è importante conoscere tutte le peculiarità  riguardanti il laminato “vinilico autoadesivo”.
Per poter avere una progettazione interna efficace, è prima di tutto necessario controllare che le caratteristiche del pavimento in “vinile” corrispondano alle condizioni collegate al montaggio. Soltanto in questo modo il prodotto può avere un’ottima funzionalità , avendo un aspetto estremamente attraente e gradevole pure man mano che trascorre il tempo.
Pertanto risulta indispensabile effettuare un controllo anticipato su tutte le particolarità  di questo tipo di pavimentazione, arrivando poi alla conclusione se sia la tipologia giusta per le proprie esigenze personali.

Le varie tipologie di “PVC”

La scelta per quanto concerne il disegno è immensa col vinile “autoadesivo”. Questo “pavimento” così pratico si può trovare in una vasta gamma sia di formati che di tonalità . Si parte dall’originale emulazione del legno fino ad arrivare alla raffinata rappresentazione della pietra.
Le mode già  sperimentate e quelle più nuove si possono completare perfettamente mediante l’utilizzo di questo particolare “pavimento” che possiede come caratteristica l’elemento “autoadesivo”.
Nulla viene lasciato al caso, in modo tale che ogni superficie possa essere corredata in maniera eccellente con laminato ” LVT vinilico” adesivo.

In che modo si applica il “PVC adesivo” sulle piastrelle

Mentre altre coperture risultano essere alquanto difficile da posizionare oltre a essere piuttosto care, il “PVC adesivo” è sicuramente facile da installare.
Inoltre non necessita nemmeno di ulteriori materiali, considerando che la parte adesiva è già  inclusa nel prodotto. Ne consegue che non bisogna quindi comperarla separatamente e già  questo è un importante vantaggio.
Dunque basta rimuovere la pellicola protettiva del lato “adesivo” e riporre le “doghe” sul ripiano col modo “testa a testa”.
Nel momento in cui è stata messa la prima tavola, tutte le altre si possono posizionare una accanto all’altra.
Grazie a questo materiale otterrete non soltanto un grande risparmio per quanto riguarda le tempistiche, ma pure dal punto di vista economico.
Infine pure i principianti avranno la possibilità  di poter ottenere degli esiti strabilianti.

Parquet vinilico o laminato? Pro e contro

Parquet vinilico o laminato Decori e colori
Entrambe le tipologie di parquet, sia laminato che vinilico, possono essere abbelliti da una grande gamma di decori. Tuttavia per il vinile lo spettro di scelta è molto maggiore.

Idoneità  ad ambienti umidi
Se si desidera applicare un pavimento in legno al proprio bagno o altri ambienti dove vi è la presenza d’acqua un pavimento in vinile è molto più adatto a dal momento che è un materiale idrorepellente. Anche alcuni laminati possono essere applicati ad ambienti umidi ma bisogna fare attenzione che sia a prova di umidità .

Durata e resistenza
Il laminato è un materiale poco flessibile che se esposto ad alcune condizioni può facilmente andare incontro ad una rottura. Il vinile, invece, è di per se un elastico ed è in grado di resistere anche in condizioni più estreme.

Acustica
Il pavimento in vinile ha un fattore di assorbimento del rumore molto più elevato rispetto a quello del laminato. Se si desidera avere un pavimento che generi poco rumore per i vicini del piano inferiore può essere opportuno optare per questa tipologia di parquet.

Prezzo
Un aspetto in cui domina incontrastato il laminato, in linea generale infatti il prezzo di un parquet di questa tipologia è molto inferiore rispetto ad uno in vinile.

Guarda le collezioni disponibili di PVC finto parquet, nel nostro Showroom a Milano.

Riscaldamento a pavimentoStai cambiando casa o devi ristrutturare, ma scegliere la soluzione migliore per il tuo impianto radiante è difficile.
Le domande più frequenti che ci fanno i nostri clienti in questi casi riguardano la struttura del parquet, che spessore utilizzare per un parquet da installare sopra un riscaldamento a pavimento e che temperatura sopporta il legno?
Ecco che Parquet&Moquette ha scritto questa pratica guida per rispondere alle domande più frequenti e togliere ogni dubbio.

In primis, è importante la selezione del legno: i migliori che si prestano in questi casi sono proprio il Rovere, il Noce e i parquet esotici, legni durevoli e perfetti che sopportano sbalzi di temperature.
Un vantaggio della posa parquet su riscaldamento è proprio il passaggio dell’acqua delle tubature all’interno dell’impianto che arriva a 30-35 gradi e rimane costante grazie al legno dai 22-24° in tutta la stanza, per garantire un ambiente sempre riscaldato e a bassi consumi; in questi casi lo spessore del parquet non deve superare i 15 mm per consentire così una perfetta espansione del calore.

Se vuoi farti un idea dei bellissimi modelli di parquet per riscaldamerto a pavimento visita il nostro sito, tante offerte su parquet ti aspettano!

Parquet pvcIl pavimento in pvc diventa sempre più comune grazie alla sua estetica e alla facile applicazione, competitivo sul mercato perchè molto economico e pratico grazie alla facilità del suo lavaggio; è un materiale utilizzato in molti settori oltre che per la pavimentazione di abitazioni ma anche uffici o grandi stabilimenti come centri commerciali e aziende.
Altri vantaggi importanti del pavimento in PVC sono la sua alta resistenza e la durevolezza nel tempo; proprio per questo motivo la manutenzione di questo, che comprende anche la sua pulizia, non deve essere aggressiva.
Il primo passaggio è la pulizia frequente con la rimozione di polvere: puoi utilizzare stracci antipolvere, scopa o aspirapolvere; non necessita di particolari accorgimenti in merito e per la rimozione di questa potrai comportarti come per la pulizia di un normale pavimento.
Per la pulizia settimanale è importante invece l’utilizzo di acqua tiepida e sapone neutro o in alternativa l’utilizzo esclusivo di detergenti neutri specifici per i pavimenti in pvc, aiutandoti laddove necessario con un panno morbido o di lana per rimuovere le macchie più difficili ed evitando di insistere e danneggiare il materiale graffiandolo.

Sperando che possa esserti utile la nostra guida e i consigli per pulire il pavimento in pvc, dai anche un occhio al nostro catalogo di pavimenti in pvc, troverai tante idee e alternative per cambiare il tuo vecchio pavimento.