clicca

Parquet blog: guida ai pavimenti in legno

Guida con consigli e articoli per la scelta del parquet

Riscaldamento a pavimentoStai cambiando casa o devi ristrutturare, ma scegliere la soluzione migliore per il tuo impianto radiante è difficile.
Le domande più frequenti che ci fanno i nostri clienti in questi casi riguardano la struttura del parquet, che spessore utilizzare per un parquet da installare sopra un riscaldamento a pavimento e che temperatura sopporta il legno?
Ecco che Parquet&Moquette ha scritto questa pratica guida per rispondere alle domande più frequenti e togliere ogni dubbio.

In primis, è importante la selezione del legno: i migliori che si prestano in questi casi sono proprio il Rovere, il Noce e i parquet esotici, legni durevoli e perfetti che sopportano sbalzi di temperature.
Un vantaggio della posa parquet su riscaldamento è proprio il passaggio dell’acqua delle tubature all’interno dell’impianto che arriva a 30-35 gradi e rimane costante grazie al legno dai 22-24° in tutta la stanza, per garantire un ambiente sempre riscaldato e a bassi consumi; in questi casi lo spessore del parquet non deve superare i 15 mm per consentire così una perfetta espansione del calore.

Se vuoi farti un idea dei bellissimi modelli di parquet per riscaldamerto a pavimento visita il nostro sito, tante offerte su parquet ti aspettano!

Parquet pvcIl pavimento in pvc diventa sempre più comune grazie alla sua estetica e alla facile applicazione, competitivo sul mercato perchè molto economico e pratico grazie alla facilità del suo lavaggio; è un materiale utilizzato in molti settori oltre che per la pavimentazione di abitazioni ma anche uffici o grandi stabilimenti come centri commerciali e aziende.
Altri vantaggi importanti del pavimento in PVC sono la sua alta resistenza e la durevolezza nel tempo; proprio per questo motivo la manutenzione di questo, che comprende anche la sua pulizia, non deve essere aggressiva.
Il primo passaggio è la pulizia frequente con la rimozione di polvere: puoi utilizzare stracci antipolvere, scopa o aspirapolvere; non necessita di particolari accorgimenti in merito e per la rimozione di questa potrai comportarti come per la pulizia di un normale pavimento.
Per la pulizia settimanale è importante invece l’utilizzo di acqua tiepida e sapone neutro o in alternativa l’utilizzo esclusivo di detergenti neutri specifici per i pavimenti in pvc, aiutandoti laddove necessario con un panno morbido o di lana per rimuovere le macchie più difficili ed evitando di insistere e danneggiare il materiale graffiandolo.

Sperando che possa esserti utile la nostra guida e i consigli per pulire il pavimento in pvc, dai anche un occhio al nostro catalogo di pavimenti in pvc, troverai tante idee e alternative per cambiare il tuo vecchio pavimento.

Pavimento pvc simil legnoGirando su internet ci si imbatte spesso in opinioni contrastanti per la scelta di pavimenti in PVC ad uso domestico: in questo articolo cercheremo di chiarire aspetti importanti e sfatare il mito del rischio della scelta di questo materiale.
Parliamo della sua origine: il PVC (Cloruro di Polivinile) è un materiale sintetico molto versatile, durevole nel tempo e resistente a corrosioni e fuoco, riciclabile e anche molto economico in termini di costi. E’ stato oggetto di discussione negli ultimi anni, da alcuni indicato come materiale tossico a causa della presenza di filati durante la sua lavorazione; è importante quindi fare chiarezza su un aspetto importante: il pvc si divide in due lavorazioni, PVC flessibile – che contiene plastificati e risulta quindi nocivo – e PVC rigido che non li contiene. Ad oggi quest’ultimo è rimasto in commercio, viene utilizzato ovunque senza rischi ed è stato riadattato per diverse esigenze e per svariati utilizzi.
Ecco che dopo aver fatto chiarezza, confermiamo la sicurezza nell’utilizzo di pavimenti in PVC per la tua casa: questo materiale ha caratteristiche positive che lo differenziano notevolmente, dal momento che concilia bellezza estetica e praticità; imita diversi tipi di pavimentazione come parquet in legno o pavimento in marmo, funge da ottimo isolante termico e acustico e risulta molto facile da posare e rimuovere grazie alla sua leggerezza, oltre ad essere un materiale molto economico sul mercato. I nostri pavimenti in PVC simil legno partono da €28 /mq.

Tipi di parquet e costi: una guida veloce

Parquet Massello caratteristicheIl nostro blog è ricco di articoli e approfondimenti sui pavimenti in legno: vuole essere una guida veloce ai tipi di parquet, con indicazioni su costi, caratteristiche, tecniche di posa, etc…

Negli articoli precedenti, abbiamo parlato delle caratteristiche del parquet massello, ma esistono poi parquet che uniscono al materiale nobile anche del legno povero.
Si tratta dei cosiddetti parquet laminati, che non sono veri e propri parquet in legno, ma sono realizzati con listelli in laminato plastico, ottenuti sovrapponendo diversi materiali; non a caso hanno un costo davvero economico, generalmente a partire dai 10 euro al mq. C’è poi il parquet prefinito, che è un parquet multistrato (unisce uno strato superficiale in legno nobile e uno – più nascosto – fatto di legni di supporto, meno nobili, come la betulla, l’abete e il pioppo, il frassino e il pino). Nei nostri negozi trovate prefiniti in offerta a partire da 20 euro al mq!
Esistono poi tipologie particolari di parquet – che hanno un mercato più di nicchia – come il parquet realizzato da legno recuperato o i parquet a quadri o con disegni particolari, oltre ai parquet specifici per esterni.

Parquet in legno massello MilanoChe cos’è il parquet in legno massello? Quali sono le sue caratteristiche? Ve lo spieghiamo in questo breve articolo.

Chi non ha mai sognato un pavimento in parquet per la propria casa? Caldo, confortevole, naturale e luminoso, il parquet è un elemento decorativo – oltre che funzionale – di grande fascino per una abitazione, che arreda e impreziosisce.
Essendo un rivestimento per pavimenti molto versatile, ne esistono di diversi tipi, ognuno dei quali ha le proprie peculiarità e si adatta a specifiche esigenze funzionali e di stile. Tra i più conosciuti c’è sicuramente il parquet in legno massello, conosciuto anche come parquet tradizionale, che è il classico pavimento in legno in listelli grezzi di “legno nobile” (vedremo più avanti cosa significa). Ma esistono anche il parquet laminato, il prefinito e il cosiddetto “antico”.

Caratteristiche del parquet massello
Ciò che contraddistingue questo tipo di pavimento in legno è che i listelli sono costituiti unicamente di legno nobile, ossia puro, e sono tutti ricavati da un unico blocco. Sono assenti quindi gli strati di supporto (conosciuti anche come “legno povero”). I materiali lignei più utilizzati per i parquet massello sono in genere rovere, noce, teak, faggio, olivo. Non essendovi altri materiali di supporto, lo spessore dei listelli di massello è molto più elevato rispetto ai listelli di altre tipologie di parquet e può arrivare ai 22 cm.

Scopri tutti i pro e contro del parquet massello o passa in negozio per scoprire la nostra selezione di masselli in offerta!