clicca

Parquet blog: guida ai pavimenti in legno

Guida con consigli e articoli per la scelta del parquet

Il parquet è una scelta elegante e raffinata per la pavimentazione della vostra casa ma, per non rischiare di ottenere risultati poco soddisfacenti, è importante capire come abbinare il vostro parquet all’arredamento già esistente o che desiderate acquistare. Nello specifico, in questo articolo vi parleremo di come abbinare un parquet dallo stile rustico a un arredamento moderno. Benchè le due tipologie sembrino apparentemente in contrasto, in realtà possono creare un’atmosfera gradevole e accogliente nella vostra casa. Vediamo come fare.

Se scegliete un parquet di legno scuro come il teak, potete abbinarlo a mobili dal design minimal e di colore chiaro (principalmente bianco), in modo da far risaltare le venature e le sfumature del parquet. Il risultato finale sarà uno spazio caldo e accogliente ma anche contemporaneo.

Se invece volete scegliere un parquet rustico ma di colore chiaro, come il rovere sbiancato, avete l’opportunità di far apparire il vostro spazio più grande, soprattutto se le vostre pareti sono bianche. A questo punto avete due opzioni da valutare. Da un lato, potete abbinare il parquet con mobili di colore bianco, elementi in vetro rifiniture in tonalità metalliche, in modo da mantenere un aspetto uniforme in tutta la stanza. Dall’altro, potete giocare con elementi di contrasto come cuscini, credenze o tavolini colorati, dai colori pastello alle tonalità primarie, purchè ci sia armonia con il parquet.

L’abbinamento rustico-moderno è possibile anche nelle aree esterne, utilizzando parquet per esterni, i quali sono idonei ad essere posati su balconi e verande. In questo caso potete optare per il bamboo, materiale da sempre considerato tra i più resistenti e longevi, e abbinarlo a tavoli e sedie con finiture metalliche. Potrete ricreare un vero e proprio salotto, angolo barbecue o bar, nonchè condividere con i vostri amici e parenti uno spazio esteticamente gradevole e dotato di ogni comfort.

 Nel nostro negozio trovate parquet rustici di varie tonalità e materiali, perfetti da abbinare a diversi tipi di arredi e ambienti. Contattateci per maggiori informazioni!

 

Parquet da esterni: pavimento in bamboo

Parquet bambooIl parquet da esterni è realizzato in bamboo, materiale altamente resistente a umidità, escursioni termiche, intemperie e sole eccessivo. In pavimenti in bamboo sono perciò resistenti, stabili e garantiscono ottime prestazioni nel tempo. Basti pensare al Giappone e alle sue case in legno, ai templi solenni con le torri e alla magnificenza dei giardini zen con i sassi e i pesci. Lo stile misto “giappo-occidentale” nelle case si è diffuso nel 1868 subito dopo l’apertura del paese nipponico nel periodo Meiji. Questo prevedeva il vetro alle finestre e i salotti col pavimento in parquet, accanto all’ingresso. Col passare del tempo questo stile misto si è imposto e la vita si è modernizzata del tutto fra il dopo guerra e il periodo del grande sviluppo, imponendo il paese come un grande colosso tecnologico ed industriale a discapito delle case di legno in stile giapponese: con la tavola bassa mangiando con bacchette seduti per terra, le tende di canna e mettevamo i shoji (porte scorrevoli fatte di legno e di carta), i tatami, la coperta rossa di lana del kotatsu (tavolo col riscaldamento: si mette una coperta tra la base e il ripiano).

Grazie a queste emozioni abbiamo ricreato dagli stimoli nipponici e dalla malinconia e la trasformazione del paese da come lo si vede nei manga a come è realmente, una cosa che ricordasse il passato umile ma pieno di tradizioni di un colosso mondiale. Un parquet semplice in bamboo, due varianti chiara o carbonizzato lasciando sempre al proprio posto d’onore la nostra grande cura in tutte le fasi di lavoazione rimandendo a basso impatto ambientale: dalla colorazione e finitura con vernici atossiche ad acqua, oliati ed incerati con prodotti naturali e per evitare collanti e semplicità abbiamo studiato un sistema ad incasto con mascherine in plastica (completamente atossica e riciclabile) per la comodità di ogni persona che si affida ai nostri prodotti unendo convenienza e semplicità.

Colori del parquet in rovere: guida alla scelta

Rovere vecchioIl rovere è un tipo di legno chiaro con alte capacità di assorbimento dei colori. Per questo motivo, spesso è ricolorato con varie tinture che evidenziano le venature naturali del legno, in modo da realizzare parquet in rovere con colori adatti a diversi ambienti. Vediamo le principali varietà di colori per il parquet in rovere.

White & Blue
Ha lo stesso processo di lavorazione del decapato ed è arricchito di parti di azzurro per far risaltare al meglio la pavimentazione producendo effetti di chiaro/scuro.

Old Oak
Sapore antico, un parquet completamente rinnovato dall’effetto vissuto con un calore tipico delle baite montane, un senso vissuto per rendere l’ambiente confortevole per chi desidera un pavimento moderno dal sapore storico

Black
Nero ma non troppo, un perfetto concorrente del wengèe per coloro che non vogliono vedere le venature chiare su una pavimentazione scura.

Coffee
Color Caffè, per coloro che amano un ambiente uniforme.

Nocciola
Più chiaro del coffee ma con una sua importanza, chi vuole un pavimento in rovere ma con esigenze di colorazioni classiche del legno.

Cognac
Ecco un bel colore vivo un marrone rossastro, un pavimento imponente per rilassarsi in soggiorno o stimolante per uno studio classico e imponente.

Jeans
Colore giovanile, un blu jeans perfetto per le camere dei più giovani o per stanze particolarmente estrose arredate con mobili moderni, il blu che si sposa con le finiture in acciaio.

Rosa
Rovere con una colorazione rosata, un colore rilassante, simile al rosa antico, meno acceso del cognac e più classico del jeans, studiato sia pe le camere dei giovani sia per i salotti che riccamente arricchiti con mobilio classico.

Sbiancato Extra White
Di questo si è già trattato in precedenza, comunue è il perfetto abbinamento per il country o il settecento, dal quale è fiorito il bianco, e tranquillamente si sposa con il moderno e con il classico donando luce alla stanza.

Rovere Vecchio
Perché aspettare il naturale invecchiamento del proprio pavimento quando le tecniche moderne riescono a invecchiare con processi di stagionatura il legno senza far perdere la vitalità alle fibre ed ottenere un parquet novo con effetto di invecchiatura naturale.

Rovere Tiger
Ultimo nato della famiglia, un parquet estroverso per gente che non ama la staticità e la monotonia di un pavimento uniforme, tinto a zebrature che ricordano il manto del felino dal quale prende il nome, caldo e aggrssivo per chi ama la trasgressione.

Contattaci per maggiori informazioni sulla gamma di colori per parquet in rovere. Offriamo soluzioni per abitazioni, uffici e industrie.

Parquet antigraffioAvete animali domestici e state cercando un parquet in legno antigraffio e in linea con il vostro arredamento? Ecco alcuni consigli per acquistare un parquet antigraffio che farà felice voi e i vostri amici a quattro zampe.

Innanzitutto, bisogna chiarire che purtroppo non esiste un parquet di legno completamente antigraffio. Tuttavia, esistono alcuni materiali sui quali è possibile ripristinare le aree graffiate senza troppe difficoltà e ciò permette anche a chi ha animali domestici di arredare la propria casa con diversi tipi di parquet.

Quali sono i migliori parquet antigraffio?

  • Una scelta ideale è sicuramente il parquet in jatoba, un legno particolarmente duro e dallo stile classico che, in caso di graffi, richiede semplicemente di carteggiare l’area danneggiata e di riapplicare il trattamento che lo riveste, come l’olio o la cera per parquet.
  • Se invece avete bisogno di un parquet che non solo sia resistente ai graffi ma sia anche compatibile con i riscaldamenti a pavimento, potete acquistare un parquet in bamboo, un legno durissimo estremamente robusto e durevole che, per questa sua natura, è idoneo anche a spazi come la cucina e il bagno.
  • Un’altra valida alternativa è l’acquisto del parquet industriale, un pavimento in legno altamente resistente che è adatto ad essere posato anche nelle abitazioni grazie all’ampia gamma di colori, materiali e trame per la posa dei tasselli.

Infine, è importante ricordare altri due fattori:

  • se possibile, scegliete parquet in legno dai toni naturali e dall’aspetto rustico – in questo modo sarà più semplice nascondere graffi e ammaccature;
  • se invece volete mantenere il più possibile l’aspetto originale del vostro parquet pur avendo animali domestici, la manutenzione e la pulizia diventano essenziali. Ad esempio, dovreste pulire le zampette dei vostri animali quando rientrate in casa dopo le passeggiate e utilizzare prodotti specifici per la protezione dei parquet.

Contattateci per trovare i migliori parquet di legno antigraffio, saremo lieti di aiutarvi a trovare la soluzione più adatta a voi!

Parquet per la casaLe ultime tendenze dell’interior design e arredamento considerano i pavimenti come un vero e proprio elemento decorativo delle abitazioni. In tale contesto, il parquet è ritenuto un tipo di pavimento d’eccellenza non solo grazie alle sue doti come isolante termico e acustico, ma anche grazie alla sua capacità di rendere accoglienti gli spazi in cui viene utilizzato.

Come scegliere il miglior parquet per la tua casa?

Poichè si trovano in commercio diverse tipologie di parquet, distinte in base a elementi come i colori, i materiali o il tipo di trama, vi forniamo alcuni consigli su come scegliere il parquet più adatto alle vostre esigenze:

  • Scegliere un parquet in linea con lo stile della casa: prima di acquistare un nuovo tipo di pavimento è necessario individuare i caratteri distintivi dell’abitazione, dalle dimensioni degli spazi allo stile degli elementi d’arredo. Per esempio, se avete uno stile rustico potete scegliere un parquet anticato dai toni caldi e che evidenzi le venature del legno. Se invece avete uno stile più moderno, potete optare per un parquet dalle linee essenziali e di colore chiaro. In questo modo è possibile acquistare un parquet in linea con il vostro gusto, che sia elegante o rustico, e che crei un fil rouge con il vostro mobilio e doni equilibrio ai vostri spazi.
  • Arredare uno spazio poco luminoso: in questo caso è consigliato un parquet di colore chiaro sui toni del bianco o del beige, tenendo conto del fatto che col passare del tempo il legno tende a cambiare colore, diventando più scuro o più chiaro a seconda del materiale.
  • Posa del parquet anche in bagno o in cucina: è possibile posare il parquet anche in spazi a rischio di schizzi e dall’utilizzo frequente, purchè si scelga un materiale waterproof come il parquet laminato, il quale è rivestito da una sottile pellicola che lo rende resistente all’umidità e all’abrasione.
  • Parquet per spazi con riscaldamento a pavimento: in questo caso è consigliato un pavimento in legno e pietra, resistente al caldo, all’umidità, ai batteri e che non tende a deformarsi o gonfiarsi.
  • Tempi di posa brevi senza rinunciare alla qualità del legno: se si punta ad un parquet di qualità elevata ma che non richieda lunghi tempi di posa e lavorazione, il parquet massello è la scelta ideale. Poichè è realizzato con materiali altamente pregiati, solitamente richiede tempi più lunghi per la posa, la verniciatura e la levigazione. Per questo motivo è stato sviluppato un tipo di parquet massello prefinito che richiede tempi di posa brevi e non necessita di interventi lunghi e onerosi.

Se volete chiarire altri dubbi o desiderate maggiori informazioni su come scegliere il parquet per la vostra casa, venite a trovarci e il nostro staff sarà lieto di affiancarvi nella scelta ideale per voi.