FINITURE DEL PARQUET TRADIZIONALE

Ecco alcuni consigli su come posare il parquet tradizionale: dopo aver incollato il parquet al sottofondo e aver atteso dieci o quindici gioni che abbia compiuto i movimenti di assestamento è possibile eseguire la rilevigatura che però avviene con una macchina spinta a mano e quindi senza garanzia di regolarità soprattutto negli angoli dove la stessa non arriva a causa delle grandi dimensioni e richiede l'uso di una macchinetta levigatrice più piccolina e meno precisa. La finitura a vernice avviene con prodotti bi o monocomponenti il cui risultato a volte si manifesta con bolle o grinze irregolari sulla superfice che richiede quindi la nuova rilevigatura. Durante la stesura della vernice è necessario che non ci sia circolazione d'aria che increspi la velatura, ma spesso avviene che la polvere in sospensione nell'aria si depositi lasciando dei punti antiestetici inglobati nella stessa.



VUOI SAPERNE DI PIU'?

I VANTAGGI DI UNA BUONA SCELTA

CERTEZZA DEI TEMPI DI POSA

PAGATE SOLO SE TUTTO VA BENE

LE FINITURE DEL PARQUET PREFINITO

LE FINITURE DEL PARQUET TRADIZIONALE

COME POSARE IL PARQUET

POSA DEL PARQUET TRADIZIONALE


posare parquet in tempi rapidi posa parquet con materassini composizione personalizzata parquet zoccolini e  battiscopa


parquet stocchisti
parquet

MOQUETTE | OFFERTE PARQUET
PUNTI VENDITA PARQUET MILANO ROMA | PERCHE' I PREFINITI

STOCCHISTI | LA POSA | CLASSIFICAZIONI DEI PAVIMENTI IN LEGNO
LA MANUTENZIONE DEL LEGNO | PAVIMENTI IN LEGNO | MAPPA DEL SITO |
SITO NELLA VERSIONE ACCESSIBILE | GOOGLE

creato da CDWEB