COME POSARE IL PARQUET

La posa del parquet è spesso oggetto di valutazioni diverse legate a considerazioni non sempre ottimali.
Nei casi di posa di un parquet prefinito la prima decisione da prendere deve essere focalizzata sull'incollaggio al sottofondo o quella flottante e in tal senso bisogna considerae i vantaggi economici e tecnici.
Benchè tendenzialmente in disuso le tavolette più piccole ( larghezza 7 - 9 centimetri ) richiedono obbligatoriamente la posa incollata in quanto la loro scarsa dimensione laterale non sopportebbe molto bene nel tempo le pur minime oscillazioni di un supporto elastico come il materassino per il flottante.
Le tavole più grandi e pregiate invece oltre ad essere più in uso e preferite perchè mostrano in modo più evidente le venature del tronco consentono sia l'incollaggio che la posa.
Nel caso di posa incollata bisogna considerare alcuni aspetti importanti. La tavola composta da un supporto di legno dolce in genere abete o betulla resterà bloccata sul fondo perchè tale legno non ha tensioni importanti e non potrà effettuare torsioni come invece farà la plancia superiore costituita da legno nobile molto più nervoso. Questo in caso di scarso equilibrio dell'umidità relativa dell'ambiente,potrebbe provocare il distacco dalla plancetta inferiore o la crepatura di quella superiore, questi effetti sono favoriti anche da riscaldamento a pannelli il cui calore investe direttamente il parquet.
Questi inconvenienti sono invece facilmente superati dalla posa flottante o " galleggiante" che avviene incollando solo le tavole tra di loro
e consentendone la distribuzione delle tensioni tra una e l'altra.Contemporaneamente quest'ultima soluzione consente in caso d'incidenti, spesso dovuti ad allagamenti,una più agevole sostituzione delle tavole ammalorate.

Va considerato che la posa incollata prevede una preparazione del sottofondo che lo renda perfettamente complanare e solido in modo da resistere alle trazioni del legno che la sua naturale torsione produce durante il periodo del riscaldamento. A tale operazione si aggiungono ulteriori costi più o meno elvati e tempi di lavorazione e asciugatura che la posa flottante invece evita in quanto dotata di un materassino in grado di compensare piccole incomplanarità. Per risolvere tutti i problemi di posa, Stocchisti ha quindi pensato a:

PARQUETFIT! La soluzione a tutti i problemi di posa a soli 3,80 /mq



VUOI SAPERNE DI PIU'?

I VANTAGGI DI UNA BUONA SCELTA

CERTEZZA DEI TEMPI DI POSA

PAGATE SOLO SE TUTTO VA BENE

LE FINITURE DEL PARQUET PREFINITO

LE FINITURE DEL PARQUET TRADIZIONALE

COME POSARE IL PARQUET

POSA DEL PARQUET TRADIZIONALE


posare parquet in tempi rapidi posa parquet con materassini composizione personalizzata parquet zoccolini e  battiscopa

parquet stocchisti

parquet

MOQUETTE | OFFERTE PARQUET
PUNTI VENDITA PARQUET MILANO ROMA | PERCHE' I PREFINITI

STOCCHISTI | LA POSA | CLASSIFICAZIONI DEI PAVIMENTI IN LEGNO
LA MANUTENZIONE DEL LEGNO | PAVIMENTI IN LEGNO | MAPPA DEL SITO |
SITO NELLA VERSIONE ACCESSIBILE | GOOGLE

creato da CDWEB