Scegliere tra oliato o verniciato per la finitura del tuo parquet non è cosa semplice. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle due finiture? Scopri tutto ciò che devi sapere  per orientarti nella scelta.

La finitura a vernice del parquet è decisamente una scelta per chi non vuole rinunciare alla praticità. Per eseguire questa finitura viene steso uno strato di vernice sul parquet, che crea un film superficiale più o meno trasparente. Questo strato serve a dare una certa tonalità al parquet, creando anche uno strato protettivo che rende il parquet resistente a liquidi e macchie. Si tratta quindi di un trattamento superficiale, che garantisce alcuni vantaggi come la facilità nel pulire, basta un semplice panno umido; permette di avere diverse tonalità di verniciatura; non ha bisogno di una manutenzione specifica. Ma questo tipo di finitura porta con sé diversi svantaggi: quando la superficie si graffia non è facile togliere i graffi; la vernice si consuma velocemente con sgradevoli effetti dal punto di vista estetico. L’effetto lucido della verniciatura dà un’aspetto “plasticoso” alla superficie; inoltre la verniciatura è una finitura non ripristinabile nella manutenzione ordinaria. Il parquet verniciato necessita infatti dell’intervento del parchettista ogni 10-15 anni. L’artigiano specializzato carteggerà il parquet, rimuovendo la vernice consumata o invecchiata e con essa uno strato di legno, cosa che alla fine consumerà il parquet.

La finitura ad olio impregna le fibre del legno, permettendo di preservare le caratteristiche estetiche del legno e dando brillantezza al suo colore naturale. Col passare del tempo il parquet assumerà un aspetto vissuto, luminoso e caldo. L’unica pecca è che non essendo coperto da uno strato protettivo, il parquet finito a olio necessita di una manutenzione specifica. I punti a favore del parquet a olio sono numerosi: con una pulizia periodica dei pavimenti oliati, è possibile nascondere i graffi ed è possibile rinnovare la patina presente sul pavimento; la superficie del parquet finito a olio si consuma molto meno di quello in vernice; la finitura a olio conferisce un aspetto naturale e caldo al legno. Inoltre, col passare del tempo, la pavimentazione diventa più bella.