Levigatura parquet

Scegliere una pavimentazione come il parquet per la propria casa offre un effetto finale di calore e di accoglienza. Non bisogna dimenticarsi che il legno, per quanto resistente, è più delicato e soggetto al passare del tempo: l’usura, segni di ammaccature, macchie, graffi e alterazioni di colore. Queste sconvenienze sono piccole e rimediabili, grazie alla levigatura del parquet. Scopri come e quando effettuarla.

La levigatura della pavimentazione è una tecnica che viene eseguita ricorrendo a macchine levigatrici e può essere effettuata su qualsiasi tipologia di pavimento in legno. Questa tecnica, in passato, era definita pomiciatura, poiché veniva effettuata per mezzo della polvere o della pietra pomice. La levigatura garantisce una finitura ottimale della superficie, permettendo di pareggiare il vostro parquet per mezzo di tagli geometricamente indefiniti, effettuati con un levigatore.

La levigatura viene eseguita  grazie ad una meccanismo di rotazione da parte di un preciso arnese che può spostarsi o lungo l’asse orizzontale o lineare, il che dipende dal tipo di macchina utilizzata e dall’ambito di impiego. Questo arnese, fatto solitamente di polvere o di pietra abrasiva, viene applicato alla macchina levigatrice.

Si ricorre alla levigatura del parquet, quando la lucidatura non è in grado di cancellare definitivamente i segni derivanti dall’usura. La levigatura del parquet va infatti eseguita ogni 7 o 8 anni e rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria. Il il primo processo viene fatto dopo circa 3-4 giorni dalla messa in posa.
La levigatura di un parquet non rientra nei lavori di manutenzione ordinaria, poiché le continue abrasioni del parquet provocherebbero un suo inevitabile logorio e deterioramento.

La levigatura ha come obiettivo quello di riportare la pavimentazione ad uno stato originario, pregiudicato dall’usura e dal tempo. Ecco perché va effettuata solo saltuariamente, almeno 8/12 mesi tra l’ una e l’ altra. Per interventi ordinari sul parquet è sufficiente impiegare prodotti come le cere.