Tra i materiali di tendenza più in voga in fatto di arredamento – in particolare ci riferiamo qui, come è ovvio, alle pavimentazioni – troviamo il bamboo: un vero e proprio boom di richieste che – ne siamo certi – non si ridurrà a mera moda passeggera, ma sarà destinata a durare nel tempo.
I pavimenti in legno di bamboo non sono solo esteticamente raffinati, ma anche altamente ecologici e ben sappiamo quanto saranno sempre più importanti scelte ambientali consapevoli e green per il futuro: non è infatti propriamente corretto parlare di legno di bamboo, perché il bamboo di per sé è un’erba dalle caratteristiche strabilianti; può infatti crescere fino ad altezze molto elevate ed una volta tagliato si rigenera molto velocemente, senza dunque causare ripercussioni sull’ambiente circostante.
Disponibile in colorazioni che vanno da tonalità molto chiare fino al giallognolo (ma anche grigio), il parquet in bamboo si presenta con venature di alto livello estetico, molto simili a quelle del legno tradizionale.
Più di ogni altra essenza però il bamboo è resistente; non solo: è caratterizzato da un bassissimo margine di ritiro o rigonfiamento e duque è particolarmente indicato anche per bagno e cucina; la posa del parquet in bamboo non comporta molto dispendio di tempo e denaro, rendendo questo pavimento di conseguenza molto apprezzato sul mercato.