La posa del parquet coincide con la fase finale della sua realizzazione: dopo aver scelto essenza e grandezza delle tavole, il pavimento il legno viene definitivamente installato dove lo si desiderava.
Nel corso del tempo questa operazione ha subito diversi cambiamenti: alla posa tradizionale – che prevede il fissaggio del parquet mediante l’utilizzo di chiodi o collanti, per pavimenti in legno massello – si è via via preferita una posa di tipo flottante. Questa tipologia di posa – le tavole vengono fissate con incastri maschio-femmina – oltre ad essere più veloce, è anche contenuta nei costi rispetto alla prima.
Sebbene sembri semplice da realizzare, anche per la posa flottante è meglio affidarsi a posatori parquet esperti che sapranno valutare correttamente il giusto spazio da lasciare tra le tavole per permetterne l’assestamento, nonché eseguire tutte quelle pose tecniche dalla posa più articolata (es. spina di pesce…).